Il DVR – Documento di Valutazione dei Rischi

dvr

Il DVR (documento di valutazione dei rischi), come descritto nell’art. 18 del D.Lgs.81/08, è il documento OBBLIGATORIO che deve essere redatto e custodito in azienda, dove vengono analizzate la realtà aziendale, le mansioni presenti in tutte le attività lavorative, i luoghi di lavoro, e dove vengono valutati i rischi e gli eventuali pericoli per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Il DVR comprende inoltre il piano di miglioramento da attuarsi nel tempo per adeguare l’azienda ai requisiti richiesti dal D.Lgs.81/08.

I passaggi che la valutazione del rischio deve necessariamente prevedere sono, in sintesi:

  • Descrizione dell’azienda, del ciclo lavorativo/attività e delle mansioni,
  • Individuazione dei pericoli presenti in azienda,
  • Valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati e identificazione delle misure di prevenzione e protezione da attuare,
  • Definizione del programma di miglioramento (individuazione delle misure per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza).

La stesura del DVR non è sempe facile e spesso i datori di lavoro, che ne hanno l’OBBLIGO, preferiscono affidare l’incarico della redazione del documento di valutazione dei rischi ad un consulente esterno.

Dal 1° Giugno 2013 TUTTE le aziende, indipendentemente dal numero di lavoratori occupati, dovranno essere in possesso del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), a dimostrazione dell’avvenuta valutazione di tutti i rischi presenti nei luoghi di lavoro.

I dubbi non mancano ma le sanzioni previste consigliano la massima prudenza.

GB SAFETY è in grado di collaborare con il datore di lavoro e, a seguito di un sopralluogo approfondito per un’attenta valutazione delle attività lavorative e dei luoghi di lavoro, redigere il DVR che sarà conservato presso l’azienda (come previsto dal D.Lgs.81/08).