OGGETTO:MISURE DI PREVENZIONE E CONTENIMENTO DEL CORONAVIRUS SARS-COV-2 – DPCM 11/03/2020

indicazioni del dpcm_11_marzo_2020.

I

 

In particolare:

 

7) In ordine alle attività produttive e alle attività professionali si raccomanda che:

  1. a) sia attuato il massimo utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per leattività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;
  2. b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumentiprevisti dalla contrattazione collettiva;
  3. c) siano sospese le attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione;
  4. d) assumano protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettarela distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, conadozione di strumenti di protezione individuale;
  5. e) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali;

 

8) per le sole attività produttive si raccomanda altresì che siano limitati al massimo glispostamenti all’interno dei siti e contingentato l’accesso agli spazi comuni;

 

9) in relazione a quanto disposto nell’ambito dei numeri 7 e 8 si favoriscono, limitatamentealle attività produttive, intese tra organizzazioni datoriali e sindacali. 

 

 

Si sottolinea dell’importanza del riscontro formale di avvenuta informazione a tutti i lavoratori sulle misure contenute nei Decreti emanati in questi giorni, sui rischi a cui sono esposti rispetto alle condizioni ambientali, sulle misure igieniche disposte, sulle misure di sicurezza da attuare in relazione ai rischi evidenziati con l’opuscolo allegato alla Circolare GB SAFETY DEL 09032020